"CÀVUSU...CHI VIVO E CHI MORTO" - ATELIER TEATRO DANTE

In occasione del mese della Lingua italiana nel mondo

Con il patrocinio dell’Ambasciata italiana a Monaco

L'Atelier Teatro Dante presenta:
"CÀVUSU ... CHI VIVO E CHI MORTO"

tratto dalle "Novelle per un anno" di Luigi PIRANDELLO
Drammaturgia e regia di Pietro CONVERSANO


In scena il 7 ottobre gli attori dell’Atelier Teatro Dante riporteranno in vita più di un personaggio de "Novelle per un anno" di Luigi Pirandello, senza tentare di raccontare vicende umane, ma lasciando liberi di vivere i personaggi con tutte le loro difficoltà di fronte ad uno scrittore che decide di abbandonare la narrazione condannadoli così al silenzio. Fra gli scrittori italiani di tutte le epoche, Pirandello è stato un caso singolare, quasi unico, nel dar vita sulle pagine delle sue Novelle, a opere tanto vitali e polivalenti da essere già dense di teatro. La storia degli esseri umani di Pirandello, dai molti nomi e facce, dai tanti atteggiamenti e tic, ma accomunati dall’unica pena di vivere, è rappresentata infatti sulla pagina in duecentocinquanta storie corrispondenti alle duecentocinquanta Novelle che compongono le “Novelle per un anno”.Tutte sono riconducibili all’angoscia di chi acquista coscienza di sé, si vede deluso, sconfitto, ingannato da una società cieca e sorda alla tragedia dell’uomo. 


INGRESSO GRATUITO fino a disponibilità posti
Prenotazione consigliata

RSVP entro il 5 ottobre
Mail: info.dantemc@gmail.com
Tel: +377 97708947


 

CON IL PATROCINIO DI: 

 

REALIZZATO CON LA MEDIAPARTNERSHIP DI: 

                   

Image
venerdì 7 ottobre 2022
ore 20:00

Théâtre des Variétés

In programmazione
"CÀVUSU...CHI VIVO E CHI MORTO" - ATELIER TEATRO DANTE
07/10/2022 "CÀVUSU...CHI VIVO E CHI MORTO" - ATELIER TEATRO DANTE
In occasione del mese della Lingua italiana nel mondo Con il patrocinio dell’Ambasciata italiana a Monaco L'Atelier Teatro Dante presenta: "CÀVUSU ...
LA GIORNATA DELLA DANTE
17/10/2022 LA GIORNATA DELLA DANTE
«La Giornata della Dante» rappresenta per Statuto da più di 120 anni, il momento culminante della presenza della Dante nel​ ​mondo, privilegiando tramite la manifestazione, sia lo scambio e la reciproca conoscenza fra Soci e​ ​amanti della cultura italiana, sia la promozione della nostra Associazione.