VOYAGE TERRESTRE ET CÉLESTE DE SIMON MARTINI

VOYAGE TERRESTRE ET CÉLESTE  DE SIMON MARTINI

Comunicato Stampa DA  - 16/03/2019

Concepito e interpretato da Serge Barbuscia con l’Ensemble l’Ambroisie

Tratto dal testo italiano di M. Luzi tradotto da Bernard Simeone

Giovedì 14 marzo alle ore 20.30, presso la Chapelle de la Visitation di Monaco Ville, alla presenza dell'Ambasciatore S.E. Cristiano Gallo, di S.E. Mgr Bernard Barsi, Arcivescovo di Monaco, e di Jean-Charles Curau, Direttore degli Affari culturali, è andato in scena l’evento offerto dal Servizio della Cultura della Diocesi di Monaco in collaborazione con la Dante Monaco: l'affascinante e coinvolgente “Viaggio terrestre e celeste di Simone Martini". 

La versione francese "Voyage Terrestre et Céleste de Simon Martini” è stata interpretata dall'attore e regista Serge Barbuscia, fondatore del Théâtre du Balcon’ di Avignone, seguendo l'impostazione del suo autore italiano: il poeta Mario Luzi. In questo Viaggio terrestre e celeste di Simone Martini s’immagina l’ultimo itinerario del pittore, da Avignone alla natia Siena.
Questo pellegrinaggio, mosso dalla nostalgia eppure mai nostalgico, è anche un viaggio alla riscoperta del mondo e un percorso di purificazione. Il monologo di Barbuscia ci rivela una natura colta in tutta la sua concretezza, quotidiana e terrosa e in tutte le vibrazioni atmosferiche di un cielo inteso come fattore della terra, come elemento del suo dinamismo. Il Viaggio diventa allora una celebrazione dei sensi, che afferrano lo splendore e l’angoscia della realtà, ed una celebrazione dell’anima, che riesce a cogliere insieme il minuscolo seme che genera la vita e l’insondabile maestà del cosmo, lo scorrere del tempo e la vertigine dell’eternità. Le immagini sacre, proiettate sulle pareti della Chapelle de la Visitation, come visioni di un cammino spirituale in cui la fisicità e la trascendenza, la dimensione artistica e quella religiosa si incontrano, hanno affascinato l’uditorio presente avvolgendolo in un’atmosfera mistica.

Serge Barbuscia, accompagnato da l'Ensemble l'Ambroisie (Claire Gouton, soprano; Marie-Claire Bert, flauto a becco; Sibylle Schuetz-Carrière, viola da gamba; Christian Hamouy, percussioni) e dai loro antichi strumenti, ha trasportato il numeroso pubblico presente, nella magica atmosfera musicale della Corte dei Papi di Avignone e ha riscosso un notevole successo.  

 

RASSEGNA STAMPA

Accredito stampa

DEMANDE D'ACCREDITATION DE PRESSE

Ufficio Stampa Dante Alighieri Comitato di Monaco

Info

+33 (0)7 61 45 19 81

 E-Mail

press@ladantemonaco.com

RADIO PARTNER

Radio Montecarlo