Imparare l'Italiano

L’italiano non è solo una delle lingue più importanti fra le lingue europee, è soprattutto una delle più amate al mondo.

Le ragioni sono numerose: oltre al grande fascino che da sempre il bel paese esercita a livello culturale e turistico, conta anche il ruolo che da lungo tempo l’Italia gioca quale membro fondatore dell’Unione Europea, come un importante partner politico e commerciale

Gli stretti rapporti culturali ed economici con i vari Paesi europei e l’ineguagliabile ricchezza della cultura italiana fanno dell’Italia un settore che offre un’attrattiva senza pari ed un’insolita rosa di opportunità lavorative. La portata di un  confronto sistematico con il bel paese, nella prospettiva di un mercato globale e del suo complicato intreccio culturale, non può non tener conto per esempio della continua crescita del settore delle traduzioni nelle varie combinazione linguistiche che si accompagna ad una  sempre maggior richiesta di mediatori culturali e linguistici competenti, capaci di andare oltre le semplificazioni riduzionistiche che identificano l’Italia solamente con Leonardo o Michelangelo o ancora la mafia e la moda.  

Obiettivo dell’offerta formativa Dante Alighieri - Comitato di Monaco  è perciò tanto l’acquisizione di una solida base di competenze quanto l’acquisizione di un vasto bagaglio interculturale intesi entrambi come presupposti ineludibili per  poter comunicare oltre le barriere nazionali. 

Nel mondo l’Italia è un marchio che piace perché richiama le idee di qualità, eleganza, creatività. Questa immagine è legata strettamente al lavoro di numerose aziende italiane che nei rispettivi settori conquistano e mantengono ogni anno quote di mercato importanti in tutto il mondo, non tanto (o non solo) nei settori che in Italia hanno grande visibilità, come la moda o l’enogastronomia.

Ma l’immagine del Paese Italia ha un alleato importante: la nostra lingua. L’italiano, e la cultura che con l’italiano si diffonde per il mondo, costituiscono un surplus fondamentale per le attività economiche, sia perché la passione per la lingua di Dante è tra i fattori che alimentano l’interesse per tutto ciò che è Made in Italy, sia perché è fondamentale che nei Paesi con cui l’Italia ha stretti rapporti economici ci siano interlocutori locali in grado di parlare e di capirsi con le nostre aziende.


scarica il modulo di pre-iscrizione ai corsi annuali 2016/2017